Powered by Blogger.

lunedì 13 ottobre 2014

Home » , , , » Jack and Jill: i gemelli di Hell

Jack and Jill: i gemelli di Hell


Jack e Jill sono fratelli. Fratelli gemelli. E sono speciali.
Tutti i gemelli lo sono, in un modo o nell'altro: la cultura popolare sostiene che abbiano un legame speciale, simbiotico, che li porta a capirsi senza parlare, sfiorando la preveggenza.
Anche i nostri due hanno questo tipo di rapporto, ma c'è dell'altro. Vivono infatti in un universo narrativo crudo e distopico: 2MMDarkest, inventato da Germano, l'autore di Jack and Jill, protagonisti dell'omonima saga.
Darkest è l'universo alternativo ufficiale di Due Minuti a Mezzanotte, dove tutto è corruzione e decadimento, sia fisico che morale, sia degli uomini e dei super, che delle cose.
Jill, studio del volto (di Max Novelli)
E quindi Jack & Jill forse sono anche le manifestazioni terrene di due divinità norrene: Hjuki e Bil. Beh questo è quel che pensa la ragazza, Jill. Sta di fatto che lei riesce a manipolare il tempo a suo piacimento e fa strani incubi, un misto di visioni forse sul futuro e di finestre spalancate su altre orride dimensioni. Jack, invece, non può semplicemente morire.
Sempre in bilico tra sogno, incubo e realtà, i due fratelli affronteranno nemici che di umano hanno ben poco, tra supercriminali, abomini indicibili e spiriti della mitologia nordica.
Da alcune recensioni:

"Mi sono spaventata, il cuore ha galoppato in ben più di una scena, ho condiviso il dolore psicologico e fisico dei personaggi come non mi succedeva da tempo.
Mi sento di consigliarlo a persone che amano le tinte forti e che apprezzano il lavoro di ricerca e di coerenza tra storia e personaggi."


"...finalmente un prodotto di genere trattato con competenza di forma e contenuti. Il desiderio di conoscere le vicissitudini dei gemelli cresce man mano, creando un legame con la storia che va oltre il suo termine. La ricostruzione temporale, mitologica, ambientale e dei personaggi è eccezionale, impossibile a mio avviso non vedere le scene come fossero un film."

http://moonbasefactory.blogspot.co.uk/2014/05/massimo-mazzoni.html
Condividi quest'articolo! :

0 commenti: