Powered by Blogger.

sabato 30 agosto 2014

Home » , , , , » Il punto della situazione

Il punto della situazione

Bene, dopo più di due mesi di silenzio, le ferie estive e altre robe, eccoci a scrivere di nuovo sul blog.
Prendo spunto da questo articolo programmatico apparso su Plutonia Experiment, casa di Alessandro Girola, che ringrazio per l'idea.
Sono successe un po' di cose, ultimamente. 
Ho avuto la prima piccola crisi di vendite su Amazon, proprio in quel mese, recuperate per fortuna a Luglio e confermate nel difficile mese di Agosto.
A Maggio, come forse saprete se avete letto il post, abbiamo avviato Moon Base Factory, il gruppo di creativi con il quale collaboro ormai da tre anni per la realizzazione dei miei ebook. La cosa sta procedendo bene, con una progressione forse un po' lenta ma costante, gli ebook escono con regolarità, ottenendo buone recensioni e comparendo anche nelle classifiche di vendita, senza trucchi e inganni.
Di questa esistono anche delle magliette fichissime!

Rispetto a questo post, in cui a fine Marzo facevo il punto della situazione dell'attività scrittoria del 2013, i propositi per il 2014 sono abbastanza cambiati.
1) - Il concorso distopico che citavo in quell'articolo è stato annullato perché di nuovo, come successe per Racconti scelti della Pandemia Gialla, i partecipanti leggono male i bandi di concorso e/o non conoscono i generi e le definizioni di base di questi, come cosa sia una distopia, per esempio. Quindi, come feci la prima volta, pubblicando COSE MORTE: Wonderwall of Dead Things (diventato il mio "bestseller"), ho rieditato il racconto inviato, che comunque a detta dei giudici era tra i pochi papabili, e l'ho dato alle stampe col titolo I cieli sono blu. Ma questo forse lo sapete già, ma, come si dice,  "repetita iuvant".
2) - Il mio esordio con l'urban fantasy si è concretizzato ne La guerra del 13. Il tentativo è andato abbastanza bene e i feedback ricevuti mi hanno portato a delinere la scaletta per un secondo episodio, che però non ho ancora iniziato a scrivere.
3) - Le storie appuntate sulla mia agendina sono cresciute, rimanendo però solo in quegli scarabocchi.
Questo c'entra, per caso? Certo!
4) - Nel periodo estivo ho scritto in meno di due mesi una storia di 25.000 parole, che diverrà la prima parte di una trilogia che ha a che fare con il fantastico, l'horror e la Santità. Attualmente il lavoro è fermo dagli editor di Moon Base Factory, vi aggiornerò presto con altri dettagli.
 5) - Legato al punto precedente c'è l'idea di realizzare un'ambientazione condivisa dagli altri autori di Moon Base, la stessa ambientazione che fa da sfondo alla storia accennata sopra. Titolo provvisorio: Sanctuarium.
Ma anche di questo parlerò più avanti.
6) Ieri ho iniziato un nuovo racconto ambientato in un videogioco abbastanza famoso, che ben si prestava all'esperimento. Le prime 1000 parole ci sono già, vediamo come procede.

Per oggi è tutto, alla prossima!


Condividi quest'articolo! :

0 commenti: